lunedì 13 gennaio 2014

Topinambour gratinati

Il topinambour è un tubero a basso contenuto calorico, che tra tante altre proprietà benefiche, è ricco di inulina, un carboidrato che purifica l'intestino.

Per chi non lo avesse mai visto ed assaggiato, come forma assomiglia ad una patata un po' bitorzoluta, come sapore al carciofo, ma molto più delicato.

Li ho preparati un po' di tempo fa per cena abbinandoli alla besciamella. Questo piatto mi è piaciuto molto e quindi ve lo propongo. Alla prossima : - )
per 4 persone


INGREDIENTI:

250 gr. topinambour
sale q.b.
olio evo q.b.
burro per ungere la pirofila

per la besciamella:
25 gr. burro
50 gr. farina
1/2 l latte
1/2 cucchiaino noce moscata macinata
1/2 cucchiaino sale

PROCEDIMENTO:

Preparare la besciamella.
Fondere il burro. 


Poi amalgamare con una frusta la farina setacciata. 



Infine aggiungere il latte caldo e cuocere per circa 15 minuti mescolando continuamente.
Salare e unire la noce moscata.



Cuocere i topinambour grattati o pelati e tagliati a fettine sottili per 3-4 minuti in acqua bollente salata.



Scolarli e disporre le fettine sul fondo di una piccola pirofila leggermente imburrata. 



Ricoprire con la besciamella



 e poi con altre fettine di topinambour.



Un giro d'olio, un altro pizzico di sale e gratinare in forno a 200° ventilato per circa 12-15 minuti.