martedì 11 febbraio 2014

Ravioli ripieni di pesce spada



San Valentino si avvicina e, per quanto riguarda il menu da
preparare, mi piace pensare a pietanze a forma di cuore. Per questa festa non basta che quello che prepariamo sia buono, deve essere anche bello e romantico! E questi ravioli sono belli, ottimi e romantici! Se scegliete di realizzare una cena a base di pesce, prendete in considerazione questa idea per il primo piatto! :)
per 4 persone

INGREDIENTI:

per la pasta:
2 uova
200 gr. farina
un pizzico di sale

per il ripieno:
3 cucchiai di olio evo
200 gr. patate
350 gr. pesce spada a fettine sottili
1 tazzina di vino bianco secco
1 cucchiaino di origano essiccato
sale fino q.b.

per il condimento:
5 cucchiai di olio evo
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di salsa di pomodoro

PROCEDIMENTO:

In una terrina lavorare le uova con la farina fino ad ottenere un impasto compatto.



Immergere le patate in una pentola con acqua fredda e cuocerle calcolando 30 minuti dal bollo.



In padella fare imbiondire l'aglio nell'olio. Poi unire il pesce tagliato a tocchetti.



Dopo un minuto aggiungere il vino, l'origano ed il sale.



Cuocere per circa 15 minuti su fuoco medio - basso.
Schiacciare le patate con tutta la buccia che resterà nello schiacciapatate.



Con le mani sbriciolare il pesce spada.



Unirne 90 gr. alle patate schiacciate. Salare.



Stendere la sfoglia di pasta con la macchina della pasta fino al livello 5 (o con il matterello ma ci vuole più fatica).



Tagliare i ravioli della forma desiderata: rettangolari, tondi o, se si preparano per la cena di San Valentino, a cuore.





Suddividere il ripieno ponendolo sulla metà dei dischi ottenuti.



Poggiare l'altra metà dei dischi sul ripieno e pigiare bene con le dita sui bordi. 



Preparare il condimento facendo imbiondire lo spicchio d'aglio nell'olio. Dopo un minuto aggiungere la salsa di pomodoro. 



Infine il restante pesce sbriciolato. 



Dopo due - tre minuti  il sugo è pronto.
Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata per 7 minuti.



Condirli con il sughetto a cui andrà aggiunto un mestolo di acqua di cottura.
Servire.



Questa è la versione romantica!