martedì 1 aprile 2014

Pesce d'aprile di sfoglia

Buongiorno! Oggi è 1° aprile. Ricordatevi che se qualcosa che vi dicono vi suona strano, potrebbe essere uno scherzo! :-) Io sono sicura che fino a stasera ne subirò decine e decine dai miei figli, come ogni anno. "Culinariamente" parlando, neanche quest'occasione mi sono fatta scappare per divertirmi pasticciando. Ho preparato un rustico molto carino e ho azzardato un ripieno dall'abbinamento improbabile che mi ha lasciato dubbiosa fino al primo morso. Un pesce di sfoglia con funghi e sgombro... buono, buono, buono. E giuro che non è uno scherzo ;-)


INGREDIENTI:

2 rotoli di pasta sfoglia tonda
300 gr. funghi champignon puliti e tagliati a fettine
3 cucchiai olio evo
1 tazzina vino bianco
sale fino q.b.
125 gr. sgombro in scatola
80 gr. panna fresca da cucina
1 tuorlo per spennellare

PROCEDIMENTO:

In padella riscaldare l'olio e versarvi i funghi. 


Cuocerli su fiamma viva per tre - quattro minuti. Poi aggiungere la tazzina di vino bianco.


Salare e lasciare cuocere dieci minuti, sempre su fuoco vivo.
Schiacciare lo sgombro sgocciolato con una forchetta riducendolo in piccoli pezzetti.


Mescolare la panna e lo sgombro ai funghi.


Srotolare il primo rotolo di sfoglia.
Con un coltellino affilato tagliare la forma di un pesce.


Tagliare il resto della pasta con una formina tonda non troppo piccola, la mia ha un diametro di 5 cm (o un coppapasta). Saranno le scaglie.


Srotolare l'altro rotolo di sfoglia e tagliare un angolo tondeggiante di pasta (che sarà il musetto del pesce).


Il resto tagliarlo tutto a cerchietti.


Riempire il pesce con il ripieno.


Sistemare il musetto del pesce. 


Continuare a coprire il tutto con tanti dischi di pasta vicini fino alla coda. Con un pezzetto di pasta creare anche l'occhio del pesce.


Spennellare il pesce con il tuorlo leggermente sbattuto con una goccia d'acqua.


Cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti.
Lasciarlo raffreddare un po', ma non troppo. 
Servire. Freddo è buono, ma tiepido lo è di più!