venerdì 11 aprile 2014

Orate al cartoccio


Siamo in periodo di Quaresima, molti di venerdì non mangiano carne. Quindi ho pensato di scrivere una ricetta di pesce da cui magari qualcuno potrà prendere spunto per la cena. E' una preparazione molto facile, abbastanza veloce  e anche light. Il metodo di cottura (l'orata è chiusa in un foglio di alluminio) non consente la dispersione dei profumi e quindi il pesce risulta molto saporito e morbido. Le orate si presentano in tavola proprio nel cartoccio, è simpatico e scenografico.

per 4 persone

INGREDIENTI:

4 orate (circa 1 Kg e 1/2 - peso da non pulite)
6 pomodorini
1 spicchio d'aglio
rosmarino q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Posizionare ogni orata (pulita, quindi avendo rimosso le interiora e avendola squamata) in un foglio di carta stagnola.
Nella pancia del pesce inserire due fettine dello spicchio d'aglio, un po' di sale e un po' di rosmarino.


Condire il pesce con un po' d'olio, il sale, un altro po' di rosmarino e dei pomodorini tagliati a metà.


Chiudere bene il cartoccio.


Procedere nello stesso modo per le altre orate.


Cuocere in forno caldo a 200° per 20-25 minuti.
I tempi di cottura variano a seconda della grandezza del pesce.
Quando il pesce è cotto la pinna laterale viene via facilmente. 
Servire le orate nel cartoccio.