giovedì 17 aprile 2014

Agnello con patate al forno

Premetto che l'idea che a Pasqua ci sia una strage di agnellini proprio non mi va giù. Capisco chi ama seguire la tradizione ma io ne faccio volentieri a meno in questo caso. Comunque l'anno scorso mio padre ha ricevuto in dono un agnello. Quindi lo abbiamo preparato come secondo piatto per il pranzo di Pasqua abbinato alle patate. Per rendere la carne più morbida consiglio di lasciarlo macerare tutta la notte nel vino. 

per 6 persone
INGREDIENTI:

1 Kg e 200 agnello in pezzi
200 ml vino rosso
2 chiodi di garofano
3 foglie di alloro
2 spicchi d'aglio
1 mestolo di brodo vegetale
olio evo q.b.
1 Kg patate
sale q.b.
rosmarino q.b.

PROCEDIMENTO:

Lasciare macerare l'agnello nel vino con l'aglio, i chiodi di garofano e l'alloro per alcune ore, meglio tutta la notte.


In una teglia capiente versare un mestolo di brodo ed adagiarvi la carne sgocciolata.


Dare un giro d'olio.
Sbollentare in acqua salata per 6 - 7 minuti le patate pelate e tagliate a pezzi.


Mettere nella teglia con l'agnello e condire con olio, sale e rosmarino.
Cuocere in forno preriscaldato a 190° per 1 ora circa (il tempo varia a seconda della pezzatura della carne).