martedì 15 aprile 2014

Nidi di patate con speck e scamorza

I nidi di patate con speck e scamorza sono davvero buoni. Questa ricetta fa parte di quelle storiche, di quelle del mio quadernone ad anelli con i fogli scritti a mano che raccoglie idee dagli antipasti ai dolci da quando ero al liceo. L'ho preparata tante volte, durante tutto l'anno anche se la propongo ora perchè penso che "i nidi" siano particolarmente indicati per il pranzo di Pasqua :-). E' anche una ricetta comoda, nel senso che le patate possono essere preparate il giorno prima quindi il giorno di Pasqua si è già a metà del lavoro. 

per 6 nidi
INGREDIENTI:

700 gr. patate
220 gr. latte
40 gr. burro + un po' per la pirofila
50 gr. parmigiano grattugiato
1 cucchiaino noce moscata macinata
1 cucchiaino da tè colmo di sale fino
2 cucchiai colmi di farina
2 cucchiai colmi di pangrattato 
1 uovo

per il ripieno:
6 fette sottili di speck
100 gr. fiordilatte
50 gr. scamorza

PROCEDIMENTO:

Cuocere le patate a pezzi con il latte, il sale e la noce moscata per 25 minuti, girando ogni tanto.


Terminata la cottura, aggiungere il burro ed il parmigiano. Amalgamare.
Frullare le patate, assaggiare di sale e lasciare riposare il purè in frigo almeno un paio d'ore (meglio tutta la notte).
Dividere il composto in 6 parti uguali.
Sbattere l'uovo e in un piatto mischiare farina e pangrattato.
Bagnare ogni pallina prima nell'uovo e poi passarla nella miscela di farina e pane.
Formare con ognuna un nido pigiando al centro con due dita.
Posizionare i nidi in una pirofila imburrata.


Arrotolare in ogni nido una fettina di speck


e al centro mettere fior di latte e scamorza tagliati a pezzetti piccoli.


Cuocere in forno caldo a 200° per 10 minuti e altri 10 minuti funzione grill.
Lasciare intiepidire un po' prima di servire.