giovedì 23 maggio 2013

Marmellata di limoni



A Pasqua mio padre aveva avuto in regalo diversi chili di limoni. Per smaltirne un po' ho preparato la marmellata. Il sapore è ottimo per chi ama il gusto del limone, infatti per quanto zucchero si possa aggiungere resta comunque l'acre che caratterizza questo agrume. In famiglia è stata apprezzata, c'è chi l'ha gradita su una fetta biscottata e chi l'ha abbinata al pecorino.


INGREDIENTI:

500 gr. polpa di limoni
1 kg. zucchero
250 gr. acqua

PROCEDIMENTO:

Lavare i limoni. Pelarli togliendo perfettamente la parte bianca (che conferirebbe un sapore amaro alla marmellata), mettendo da parte la buccia di un solo limone pelandola con il pelapatate.


Tagliare la polpa a pezzetti e togliere tutti i semini. Coprire con lo zucchero e lasciare riposare 24 ore.


Sbollentare le bucce tagliate a pezzetti piccoli per tre volte cambiando l'acqua.


Versare polpa e zucchero in una pentola e cuocere per 10 minuti.



Passare i limoni con un passaverdure a fori larghi.


Unire le scorze e l'acqua e cuocere finchè, mettendo una goccia al centro di un piattino, non scivoli abbastanza lentamente. (Tenere presente che quando la marmellata si raffredda indurisce!)


Invasare e chiudere bene il coperchio. Per creare il sottovuoto lasciare raffreddare i barattoli capovolti.