venerdì 10 ottobre 2014

Shortbread


Chi si aspettava che l'unione di tre semplici ingredienti potesse dare questo risultato così sorprendente! Ieri, navigando qui e lì per il web, sono stata attratta dalla foto degli shortbread preparati dalla mitica Martha Stewart e poco dopo, come premio alle mie due ore piene di stiro, li ho preparati. Ne sono rimasta entusiasta! Certo sono moooolto calorici ma una volta ogni tanto si può fare... Provate, provate, provate!!!

stampo 20 cm

INGREDIENTI:

115 gr. burro + un po' per lo stampo
120 farina
70 gr. zucchero + un paio di pizzichi

PROCEDIMENTO:

Frullare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero in una ciotola alta così non si sporca tutta la cucina :-).


Unire la farina mescolando all'inizio con un cucchiaio di legno.


Poi lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.


Stenderlo nello stampo leggermente imburrato.
Cospargere la superficie di un paio di pizzichi  di zucchero (questo è un tocco personale che la chef Martha non prevede ma che secondo me ci sta proprio bene).


Cuocere in forno caldo a 150° per 30 - 35 minuti fino a leggera doratura.
Appena tolti dal forno segnare otto spicchi con un coltello.


Quando esce dal forno l'impasto è morbido, poi si indurirà raffreddandosi.
Quando il disco di pasta è completamente freddo tagliare gli spicchi con un coltello con lama seghettata.