giovedì 30 ottobre 2014

Ragno rustico


Ieri sera ho partecipato alla prima serata dedicata alle streghe organizzata da Lucia, un'amica della palestra (domani me ne aspetta un'altra). Ci siamo divertite tantissimo. Eravamo tutte vestite da strega ed abbiamo preparato rustici e dolci mostruosi e disgustosi. E' stata una serata piacevolissima; tra risate e mille assaggi le ore sono volate. D'altronde quando la compagnia è così piacevole... Io ho portato un ragno rustico che tutti hanno molto apprezzato e una mud cake "con i vermi". Visto che domani è Halloween scrivo la ricetta del ragno. Ma se nel caso questa festa non vi interessa potete sempre preparare questo rustico con altre forme o semplicemente tondo. E' buonissimo e morbidissimo!


INGREDIENTI:

450 gr. farina 00
100 gr. farina grano duro
1 cucchiaino da caffè di zucchero
150 ml acqua
50 gr. olio evo
180 ml latte
20 gr. lievito di birra
3 cucchiaini da caffè di sale fino

per il ripieno:
160 gr. mortadella
200 gr. scamorza

1 tuorlo per spennellare
semi di papavero

PROCEDIMENTO:

Sciogliere il lievito in acqua tiepida con il cucchiaino di zucchero.


In una ciotola unire le due farine e versare l'acqua con il lievito sciolto, il latte, l'olio ed il sale.


Impastare. Se la pasta risulta troppo appiccicosa aggiungere un  altro po' di farina.


Lasciare lievitare due ore.


Per dare la forma al ragno dividere l'impasto in: un pezzo più grande che sarà il corpo, uno più piccolo che sarà la testa e sei bastoncini che saranno le zampe.


Farcire testa e corpo con mortadella e scamorza a pezzetti.


Chiudere l'impasto fomando una palla.
Comporre il ragno sulla teglia rivestita con carta da forno.


Spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto.


Cospargerla di semi di papavero.


Cuocere a 200° per 20 minuti in forno preriscaldato.