giovedì 2 ottobre 2014

Cannoli siciliani


Da tanto ma tanto tempo avevo voglia di provare a preparare questo straordinario dolce siciliano ma sapevo che era necessario dedicarvi tempo e pazienza. Qualche sabato pomeriggio fa mi sono armata di coraggio ed ho iniziato a impastrocchiare. E devo dire che sì, è laborioso ma non è distruttivo :-) ... si può fare!! Anche perche', volendo, si può procedere alle varie fasi in momenti diversi. Il risultato è eccellente! I cannoli siciliani sono uno dei miei dolci preferiti!

per 55-60 cannoli piccoli
occorrente: cannelle di latta per friggere i cannoli
coppapasta 8 cm

INGREDIENTI:

Per la scorcia:

400 gr. farina + per il piano di lavoro
40 gr. zucchero
2 uova + 1 albume
75 gr. strutto
90 ml marsala
1 cucchiaino di cacao
un pizzico di sale fino
2 cucchiai aceto di vino bianco
olio per friggere q.b.

Per la crema di ricotta:
1,200 Kg ricotta di pecora (meglio se siciliana)
650 gr. zucchero

per decorare: a scelta tra canditi, gocce di cioccolato, farina di pistacchi, granella di mandorle o di nocciole...
zucchero a velo

PROCEDIMENTO:

Almeno due giorni prima, ma anche tre, amalgamare la ricotta con lo zucchero e tenere in frigo. (Questo tempo è indispensabile per una perfetta riuscita del dolce!)


Metterla in un colino con una ciotola sotto.
Ogni tanto girare la crema. Se si forma del siero gettarlo via.
Mescolare la farina, lo zucchero, il cacao ed il sale.


Aggiungere lo strutto, le uova, il marsala e l'aceto.


Lavorare per alcuni minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza duro.
Avvolgere la pasta in pellicola e lasciare riposare in frigo per un'ora.


Stendere la pasta con la macchina per pasta fresca fino a raggiungere il livello 4. In mancanza stendere la pasta parecchio sottile con il matterello sul piano di lavoro infarinato.
Con il coppapasta ritagliare tanti dischi.


Avvolgere i dischi intorno alle cannelle non facendo aderire l'impasto benissimo all'alluminio e chiudere i bordi spennellandoli con l'albume sbattuto.


Friggere nell'olio caldo 5 - 6 cannoli per volta.


Quando la scorcia sarà dorata lasciare qualche secondo raffreddare la sfoglia e con un movimento delicato ma deciso fare scivolare le cannelle dall'interno dei cannoli.
Gli involucri possono essere preparati anche il giorno prima.
Solo il giorno in cui saranno serviti, riempire le scorcie con la crema aiutandosi con una siringa o una sac a poche. (C'è chi alla crema di ricotta preferisce aggiungere delle gocce di cioccolato fondente).


Cospargere i cannoli di zucchero a velo e decorare con i canditi, la granella o quel che più ci piace.