mercoledì 9 ottobre 2013

Dita di strega



Halloween si avvicina ed io ho ancora tante idee da
proporre, qualcuna da mangiare e altre per addobbare la
tavola di quella sera. Da qualche anno ormai preparo le "dita di strega". L'anno scorso le ho regalate, impacchettate ad hoc per l'occasione, come ricordino della festa. Una cosa
davvero disgustosa trovarsi un dito in una scatola, ma Halloween è proprio questo. Carina anche l'idea di regalarlo ai bimbi che vengono a bussare alla porta in cerca di dolcetti, diciamo che così lo scherzetto glielo facciamo noi! Preannuncio che alcune delle cose che proporrò saranno ancora più nauseanti di questo dolcino, quindi con chi è debole di stomaco... ci vediamo a novembre :-)
per 24 dita

INGREDIENTI:

300 gr. farina
120 gr. burro
1 uovo
120 gr. zucchero.
1 bustina vanillina
1 pizzico di sale
1 pizzico di cannella macinata
24 mandorle pelate
(un po' di marmellata o miele se serve)

PROCEDIMENTO:

In una ciotola amalgamare tutti gli ingredienti tranne le mandorle.


Lavorarli con la punta delle dita. All'inizio sembra che la pasta non leghi ma dopo un po' fila tutto liscio.
Formare una palla con l'impasto.


Dividerlo in 24 pezzetti e da ognuno ricavare un bastoncino lungo un po' più di un dito. Non fare il bastoncino troppo grosso perchè in cottura un po' si gonfierà.


Pressare un po' sui punti delle nocche 


e con un coltellino fare due taglietti un po' più su di dove andrà posizionata la mandorla (l'unghia) e tre taglietti ancora un po' più su.


Appoggiare la mandorla all'estremità e pressare leggermente.


Posizionare le dita sulla teglia rivestita di carta da forno e cuocerle in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.


Lasciare raffreddare. Se qualche unghia si stacca, attaccarla con un po' di miele o di marmellata.