venerdì 21 giugno 2013

Babà



Il babà è uno dei dolci simbolo della tradizione culinaria
partenopea. La sua preparazione è abbastanza lunga. Infatti è meglio iniziare almeno 3 giorni prima del giorno in cui deve essere gustato. Niente paura, i 3 giorni servono per farlo lievitare ed asciugare, in realtà il tempo dedicato alla effettiva lavorazione non è tantissimo. Ho provato diverse ricette del babà ma quella che mi ha pienamente soddisfatto l'ho letta sul sito 
cookaround. Ho modificato davvero molto poco rispetto alle proporzioni indicate.
stampo con il buco 26 cm

INGREDIENTI:


300 gr. farina manitoba
18 gr. lievito di birra
40 gr. zucchero + 1 cucchiaino
110 gr. burro morbido + un po' per lo stampo
4 uova 
1 pizzico di sale

Per la bagna:

750 gr. acqua
300 gr. zucchero
buccia di un limone
250 - 300 gr. rum

3 cucchiai colmi di marmellata di albicocche

PROCEDIMENTO:

Preparare il lievitino sciogliendoi l lievito in un cucchiaio di acqua tiepida. 


Aggiungere il cucchiaio di zucchero e la farina.


Impastare e lasciare lievitare fino al raddoppio. (Io lo metto nel microonde spento).


Trasferire il lievitino in una capiente ciotola o, meglio ancora, in un'impastatrice.
Aggiungere 270 gr. farina, 40 gr. zucchero, un pizzico di sale e impastare. Aggiungere un uovo alla volta impastando bene.
Poi unire il burro. Ora bisogna impastare parecchio tempo (perciò è meglio utilizzare un'impastatrice).
Continuare finchè l'impasto non sporcherà più la ciotola. (Prima o poi questo momento arriva ;-) )


Lasciarlo lievitare fino al raddoppio.
Per inserirlo nello stampo imburrato, fare un buco perfettamente al centro dell'impasto (perchè se si uniscono le due estremità di un salame si nota il punto di giuntura).


Lasciare lievitare finchè l'impasto non raggiunge il bordo dello stampo.


Cuocere in forno caldo a 200° per 20 - 25 minuti.



Fare asciugare il babà fino al giorno dopo.

Preparare la bagna sciogliendo lo zucchero nell'acqua con la buccia di limone e portare ad ebollizione.
Poi spegnere ed aggiungere il rum.


Rimettere il babà nello stampo, bucare tutta la superficie con gli spiedini di legno lunghi.


Versare la bagna ancora calda su tutta la superficie.


Lasciare il babà nello stampo per almeno 5 - 6 ore (anche una notte).
Dovrebbe gonfiarsi e fuoriuscire di qualche centimetro.
Capovolgere sul piatto da portata.
Sciogliere la marmellata sul fuoco qualche minuto.


Spennellare il babà con la marmellata.


Il babà è pronto ma è ancora più buono il giorno dopo!


Se invece si desisera preparare babà più piccoli, dividere l'impasto e cuocerli negli stampini per muffin (io uso la teglia di IKEA).
Il procedimento è  uguale a quello del babà grande.
L'unica differenza è per la bagna.
Bisogna immergere ogni babà nella pentola con lo sciroppo. Si procede con un babà per volta. Con le mani tenerlo immerso diversi minuti e rigirarlo varie volte nel liquido caldo ma non ustionante.
Devono essere poi diposti su un vassoio a testa in giù per diverse ore.
Poi lucidare con la gelatina.
Io ho tolto una piccola fettina dal centro dei babà e li ho decorati con panna montata e frutta.