martedì 17 febbraio 2015

Castagnole



Oggi è l'ultimo giorno di Carnevale, martedì grasso, chiamato così proprio perchè una volta (in diverse famiglie ancora oggi) si consumavano cibi grassi. Quindi via con le lasagne (napoletana, alla bologneseal pestocon i funghi), chiacchiere e sanguinaccio. La ricetta di oggi è di un altro dolce tipico di questa festa, le castagnole. Sono piccole e morbide palline dolci, rotolate nello zucchero semolato o nello zucchero a velo. Sono molto semplici e veloci da preparare. Secondo me sono ottime accompagnate da una cioccolata calda.


INGREDIENTI:

260 gr. farina
2 uova
80 gr. zucchero
50 gr. burro
1 bustina di vanillina
1/2 bustina lievito per dolci
1 cucchiaio di anice (o rum)
1 pizzico di sale

olio per friggere q.b.
zucchero semolato o a velo per spolverizzare

PROCEDIMENTO:

Montare con un frullino elettrico le uova con lo zucchero.


Poi aggiungere il burro sciolto ed il cucchiaio di liquore.


Unire poi la farina, il pizzico di sale, la vanillina ed il lievito.
Amalgamare prima con un cucchiaio di legno,


poi trasferire il composto su un piano di lavoro infarinato e lavorare finchè non diventi un impasto liscio.


Formare tante palline.


Friggerle in olio caldo non troppe alla volta, rigirandole, finchè non diventano gonfie e dorate.


Non farle cuocere troppo, l'interno deve restare morbido.
Fare assorbire l'olio in eccesso poggiandole su carta assorbente.
Rotolare le palline nello zucchero.


Servire le castagnole (calde sono ancora più buone!) magari accompagnate da una tazza di cioccolata.
Buon Carnevale!