mercoledì 27 novembre 2013

Risotto al vino rosso


Il risotto al vino rosso è un piatto profumato e dal gusto deciso. Ho letto la ricetta sulla rivista "La cucina italiana" ma come sempre poi ho cambiato un bel po' di ingredienti e dosi. L'ho preparato la settimana scorsa perchè mi era avanzata mezza bottiglia di vino da un pranzo organizzato con amici qualche giorno prima. Siccome in famiglia in genere non beviamo a tavola, la degna fine di quel buon vinello residuo è stata diventare l'ingrediente principale di un profumato risotto. Il risultato è stato molto soddisfacente. Ci sta proprio bene come primo piatto in questi giorni di freddo intenso.

per 4 piccole porzioni 

INGREDIENTI:

1/2 scalogno
2 cucchiai olio evo
300 gr. riso per risotti
100 gr. pancetta
1/2 l vino rosso
circa 1/2 l brodo vegetale (in mancanza 1/2 l d'acqua + dado senza glutammato)
una piccola stecca di cannella
2 foglie di alloro
parmigiano grattugiato q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO:

Far bollire il vino con la cannella, lo scalogno a tocchetti e le foglie di alloro, finchè si sarà ridotto della metà (circa 50 minuti).


Spegnere e togliere la cannella e l'alloro.
In un'altra pentola rosolare la pancetta nell'olio.


Metterla da parte.
Nella stessa pentola tostare il riso mescolando. 


Dopo pochi minuti versare il riso ed il brodo bollenti un po' alla volta (tra vino e brodo serviranno circa 700 gr. di liquido) mescolando spesso. Salare.


Una volta portato a cottura, amalgamare al riso abbondante parmigiano grattugiato 


ed aggiungere i dadini di pancetta.


Il risotto al vino rosso è pronto.