giovedì 11 dicembre 2014

Pizza di scarole arrotolata


Ci sono delle preparazioni che il giorno di Natale proprio non possono mancare sulle tavole dei napoletani. Tra di esse la pizza di scarole. Questa è la versione classica, che preparo ogni anno. Quest'anno ho pensato di modernizzarla :-) arrotolandola. Il procedimento e gli ingredienti sono gli stessi... sarebbe un azzardo cambiare una ricetta così apprezzata; le modifiche riguardano la quantità del ripieno ed ovviamente l'estetica del piatto finale. Come la versione originale, anche questa il giorno dopo acquista ancora più sapore!


INGREDIENTI:

per la pasta:
300 gr. farina
120 ml acqua tiepida
30 gr. olio evo
1/2 cucchiaino zucchero
1 cucchiaino sale
15 gr. lievito di birra

per il ripieno:
2 scarole: 1 liscia ed 1 riccia
80 ml olio evo
1/2 cucchiaino aglio granulare
3 acciughe
80 gr. olive nere
30 gr. pinoli
sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO:

Lessare le scarole in acqua bollente per 5 minuti.


Sciogliere il lievito nell'acqua appena tiepida.


Aggiungere gli altri ingredienti della pasta ( il sale alla fine) e lasciare lievitare per un paio d'ore in luogo lontano da correnti d'aria.




In una padella soffriggere i pinoli, l'aglio, le olive denocciolate e le acciughe a pezzetti nell'olio.


Unire le scarole strizzate benissimo, il sale e farle cuocere almeno 10 minuti, finchè l'acqua non si sia asciugata completamente.


Stendere la pasta della pizza su un piano leggermente infarinato.


Tagliuzzare le scarole.


Distribuirle sulla pasta e arrotolare.


Spennellare il rotolo con un mix di d'olio, una goccia d'acqua e un pizzico di sale.


Cuocere in forno caldo a 180° per 35 - 40 minuti.