venerdì 18 luglio 2014

Briochine rustiche con la mortadella


Buongiorno! La ricetta di oggi è nata ieri pomeriggio, per la necessità di eliminare un pezzetto di mortadella che avevo in frigo. All'inzio avevo deciso di preparare una mousse, poi mi è venuta l'idea delle briochine pensando ad una rustica merenda pomeridiana di Giuseppe e Sveva. Queste briochine sono morbidissime e molto saporite. L'ideale è mangiarle tiepide. Se durano tanto da raffreddarsi, destino che hanno visto in poche a casa mia, basta riscaldarle in forno per un minuto. Anche fredde sono buone, ma tiepide sono irresistibili!

per 18 - 20 brioschine

INGREDIENTI:

per l'impasto:
250 gr. farina 00
120 gr. farina di grano duro
100 ml latte
80 ml olio
1/2 cubetto lievito di birra
15 gr. zucchero
1 cucchiaino da tè di sale fino
25 gr. margarina a temperatura ambiente

per il ripieno:
180 gr. mortadella a pezzetti
160 gr. scamorza

PROCEDIMENTO:

Sciogliere il lievito nel latte appena tiepido (non caldo altrimenti il lievito muore!).


Amalgamare le uova con lo zucchero, l'olio ed il latte in cui è stato sciolto il lievito.


Poi aggiungere i due tipi di farine, il sale e la margarina.


Impastare.


Lasciare lievitare un paio d'ore.
Dividere l'impasto in pezzetti da circa 50 gr. ognuno e farcirli con abbondante mortadella e scamorza tagliate a pezzetti.


Ripiegare i bordi verso il basso.
Posizionare le palline farcite sulla teglia rivestita di carta da forno un po' distanti tra loro.


Fare lievitare altri 30 minuti.
Cuocere in forno caldo a 190° per 18 - 20 minuti.